Chi è online

 13 visitatori online

Messaggio

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Notizie

Terradamare 2010

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Lunedì 24 Maggio 2010 13:45

Anche Terradamare 2010 ha il suo “Triplete”! Con il Trofeo Nicolaiano, disputato domenica 23 maggio, si è conclusa la parte sportiva della manifestazione che unisce lo sport alla promozione delle eccellenze del territorio pugliese, in particolare degli oli DOP. Dopo aver sbaragliato la concorrenza nella Est 105, la regata transadriatica da Bari ad Herceg Novi, prima prova di Terradamare, il GS 46 Perbacco di Arcangelo Rinaldi ha vinto anche la regata nicolaiana, conquistando così “d’ufficio” anche il “VI Trofeo Terradamare”, previsto per l’equipaggio che avesse conquistato il miglior piazzamento sommando i risultati della Est 105 e appunto del Nicolaiano. I nostri complimenti al simpatico equipaggio “biancazzurro”! Vittoria in “Categoria Crociera” nel Trofeo Nicolaiano per l’Elan 40 Follia Blu, di Vito Pellegrino (CUS Bari), mentre in “Categoria Minialtura” ha conquistato la prima posizione il Melges 24 Folle Volo Pegasus di Josef Pastore. Troverete la classifica completa all’interno del sito. La premiazione di Terradamare 2010 si svolgerà nella “Vedetta sul Mediterraneo”, a Giovinazzo, sabato sera a partire dalle 20.30. A presto! - Le Classifiche sono disponibili (per gli utenti registrati su www.velaitalia.it) nell'area download dedicata ai campionati.

fonte: www.terradamare.it

 

Burrasca del 15 maggio 2010

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Martedì 18 Maggio 2010 10:33

Una brutta avventura che è finita bene...

Un amico velista prende il mare da Lefkas in Grecia con destinazione Crotone, per portare la propria imbarcazione, una goletta bialbero di 19 metri, a riposo in secco a terra.

la sera del primo giorno di navigazione, però l'autopilota va in avaria ed è costretto a governare in pozzetto per tutta la notte, fino al mattino, quando riesce a ripristinarne l'uso.

Nel frattempo le condizioni del mare mutano verso il brutto e decide di ammainare la randa e viaggiare con il fiocco parzialmente rollato.

Anche in questo caso c'è una piccola ma fastidiosa avaria: il rollafiocco si incastra in testa d'albero impedendone l'avvolgimento totale, per cui è costretto a farlo fileggiare.

Il mare monta e così il vento, le onde spazzano la coperta senza sosta, il fiocco comincia a lacerarsi, a questo punto, infreddolito, stanco ed affamato decide di chiudersi in quadrato e proteggersi con una coperta.

Così perde i sensi, rimamendo in balia del mare per ore.

A tratti riprende coscienza riuscendo a trasmettere tramite il telefono satellitare che aveva con se, l'allarme alla moglie che lo aspettava.

Grazie a questa segnalazione ed a una rete di amici, partiva il soccorso aereo da Catania con un mezzo speciale che lo intercettava al largo fra Leuca e Gallipoli. I mezzi della CP, viste le condizioni proibitive del mare, fanno raggiungere il malcapitato da una nave cargo, il "Miramis".

A questo punto, a motore, con la protezone fornita dal mercantile, il velista viene portato a bordo e soccorso, mentre si assicurano delle funi alla goletta per tentarne il rimorchio a Taranto, dove è diretto il cargo.

Purtroppo le violente imbardate fanno saltare le cime di rimorchio, lasciando la barca alla deriva.

Un secondo cargo, provvederà nelle ore successive a tenere monitorata sul radar la posizione della barca comunicando costantemente con la CP di Taranto e Gallipoli.

Nella serata di domenica quindi, il velista viene sbarcato a Taranto, dove dopo gli adempimenti di rito in CP, provvederà ad organizzare il recupero della sua barca, cosa che avverà il mattino seguente a cura di due motopesca di Porto Cesareo.

La giornata di lunedì 16 passa quindi a sistemare la barca al meglio per riprendere il Martedì 17 con meteo clemente l'ultimo tratto per Crotone dove è  arrivato a tarda notte senza difficoltà.

Qui una foto della barca a Porto Cesareo.

fonte:dalla rete.

 

Trofeo Tre Mari

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Il circolo velico OndaBuena di Taranto stravince a Giulianova.
Francesco Palazzo nella categoria Juniores si aggiudica la tappa ed il Trofeo.
E' la seconda volta in dodici edizioni che un Circolo Pugliese si aggiudica il
prestigioso Trofeo dei Tre Mari.
Alessia DeVita seconda femminile, mentre all'allenatore della squadra
Francesco Bonvino
viene assegnato il premio quale miglior Team Leader.

BRAVI TUTTI!

CLASSIFICHE

   

Campionato X-35

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Il 9 Maggio, si è concluso nelle acque di Napoli il Campionato Nazionale Open 2010 X-35.

Venti le imbarcazioni al via e solo dopo 9 agguerritissime prove disputate con condizioni meteo marine molto variabili e differenti da giorno a giorno, il titolo è andato a Sberressa, l'X-35 armato da Paolo Bonavolontà.

Sberessa, che ha regatato nelle acque di casa, con il suo equipaggio tutto partenopeo e barca portacolori dello Yacht Club Canottieri Savoia organizzatore dell´evento, dopo aver riparato tempestivamente la  rottura all´albero subita a Ischia lo scorso Aprile durante il Trofeo Miglio Verde, ritrova il suo tattico di sempre Tommaso Chieffi, con il quale vinse a Palma di Maiorca il titolo europeo 2009.  Con Karma a pari punti dopo 8 regate la vittoria arriva solo alla fine.

"Per me vincere qua a casa è come un sogno..." racconta Paolo Bonavolontà dopo il bagno di rito in mare. "...Nella prima prova con l´OCS abbiamo compromesso tutto ed il momento chiave è stato tra la prime e la seconda regata, quando ho raccolto l´equipaggio e abbiamo capito che stavamo per perdere una opportunità unica."

Congratulazioni ad armatore ed equipaggio da tutto il Crew Banks Sails.



Soddisfazione nelle parole di Paolo Semeraro "abbiamo dimostrato ancora una volta di essere i più veloci in ogni condizione di vento e mare...bravi ragazzi!"


Prossimo appuntamento X-35 al Gavitello d´Argento a Punta Ala. Da non dimenticare il Mondiale X-35 in programma a fine Agosto a Scarlino!"

Ottimo il risultato di "Tresamis" l'Elan 410 armato da Leonildo Sichel, (che sfoggia un nuovissimo gioco di MEMBRANE RACE K ed S) che conquista il primo posto di categoria e il secondo over all nei SSWC - Salina Sailing Week Championship svoltisi il we appena trascorso sulla splendida isola di Salina. Ottima prova anche per "Zenhea Takesha" il Mylius 48 armato e timonato da Natale Lia vincitore dell'ultima giornata.

 

La goccia che scava la roccia...

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

ONDABUENA CAMPIONE REGIONALE !

Lo scorso sabato nelle acque di Trani la squadra agonistica Optimist del Circolo velico Ondabuena (Taranto) dopo due match impegnativi contro il circolo della vela e la Lega navale di Bari ha vinto il campionato zonale Team Race, valevole come selezione per il Campionato Nazionale a squadre che si terrà il prossimo 28 Luglio a Cagliari. Campionato al quale partecipano una squadra per ogni regione. Ondabuena rappresenterà la Puglia.
La regata a squadre differisce da quelle di flotta perchè ogni singolo atleta non regata individualmente ma con il resto della sua squadra del circolo di appartenenza formata da quattro timonieri ed una riserva e sfidando squadre avversarie, una per volta.
Per il titolo di campioni regionali a squadre il merito va a Matteo e Paolo D'Andria, Alessia De Vita e Fausto Lattanzi che hanno sin dall'inizio voluto conquistare il titolo e accedere al campionato Nazionale. Hanno saputo gestire bene gli avversari durante i match, facendo ottime partenze, usando astuzia nella tattica di regata e osservando attentamente le condimeteo con un vento leggero di 4 nodi e cambiamenti di direzione repentini.
Grande soddisfazione per l'intera squadra che quest'anno sta ottenendo ottimi risultati in regate zonali e nazionali. Ad oggi Francesco Palazzo detiene il primo posto nel campionato regionale Juniores (12-15 anni) su 30 atleti ed e' 1° al Trofeo Tre Mari, regata nazionale formata da quattro tappe e 140 concorrenti. Alessia De Vita, terza al campionato nazionale, 1° femminile e 10° in assoluto e 2° femminile al Trofeo Tre Mari.Matteo D'Andria, 1° in classifica al campionato regionale Optimiat cadetti (9-11 anni) ed 11° al Trofeo Tre Mari.
Non resta che augurar loro Buon Vento, in vista di numerose regate regionali, di selezione per il campionato nazionale di flotta,e nazionali.

   

Pagina 3 di 10