Chi è online

 5 visitatori online

Messaggio

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Brindisi-Corfù 2010

Brindisi-Corfù 2010

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

CLASSIFICHE!!! (from Alberico Albano)

Ecco le classifiche categoria per categoria

Maxi: 1) Idea, Schippa-Pirato (YC Monfalcone) ; 2) Moonshine, Edo Zingarelli (LNI Pesaro) ; 3) Fetch 4, Michele Scianatico (Cus Bari)

Overall Orc: 1) B-Side, Alberto Notaristefano (LNI Campomarino) ; 2) Luduan, Giovanni Sylos Labini (CV Bari) ; 3) Perbacco, Arcangelo Rinaldi (CV Ondabuena)

Orc 1-2: 1) Luduan, Giovanni Sylos Labini (CV Bari) ; 2) Perbacco, Arcangelo Rinaldi (CV Ondabuena) ; 3) First Flight, Valente-Carriero-Gazzabin (CV Gallipoli)

Orc 3-4-5: 1) X Blu, Giuseppe Ciaravolo (Cus Bari) ; 2) Costa del Salento, Fioravante Totisco (LNI Gallipoli)

Orc Holiday Sprint: 1) B-Side, Alberto Notaristefano (LNI Campomarino) ; 2) Doride, Paolo Bevilacqua (CV Aprilia Marittima) ; 3) Florenxia, Michele Semeraro (LNI Campomarino)

Orc Holiday: 1) Alcor V, Aversano srl (CV Napoli) ; 2) Vento Di Puglia, Emanuele Vecchio (CV Brindisi) (classifica provvisoria, causa proteste in corso)

Orc Multihull: 1) Iside 1, All Sails srl (LNI Campomarino)

Classifica per circoli: 1) Cus Bari (X Blu, Maisixti, Grace II) ; 2) CV Gallipoli (First Flight, Blue Diamond 2, Stoky) ; 3) CV Brindisi (Vento di Puglia, Blu Fantasia, Momix)

****

E´ "B-Side", un First 36.7 della Lni Campomarino, la barca vincitrice della XXV Regata Internazionale Brindisi-Corfù.

Dopo la vittoria di "Idea", il Reichel Pugh 78 di Monfalcone nei maxi, è una barca pugliese a conquistare il posto numero uno nella classifica over-all della manifestazione dopo una lunga lotta contro la bonaccia. Ben 33 cambi di vele sul maxi timonato da Alberto Leghissa, turni continui ai winch e alle drizze per l´equipaggio tarantino. Ma tutti, in questa edizione del quarto di secolo della Brindisi-Corfù, hanno combattuto a lungo prima di arrendersi agli "0 nodi" che hanno falcidiato la flotta: 28 arrivi più quattro maxi su 107 partenti. Emerge, dalle interviste in banchina, il grande lavoro a bordo anche delle barche che correvano nelle classi da crociera.


Alberto Notaristefano,

"commerciante di auto per hobby ma velista nel cuore", come ha detto nella prima intervista, racconta come la strategia vincente sia stata quella di seguire il profilo della costa salentina sino ad Otranto, quindi -sfruttando sempre un vento da nord-ovest di 7-8 nodi, di tagliare il Canale da Otranto verso l´Albania, riuscendo ad tenere al traverso sempre un maestrale appenna ccennato di 4-5 nodi. Chi invece ha proseguito sino a Leuca, prima di puntare su Corfù, è finito in una gigantesca trappola di bonaccia assoluta.

Una seconda fase decisiva si è giocata nel piccolo arcipelago che precede Corfù, "dove siamo passati bordeggiando da un´isola all´altra sempre sfruttando ogni minima brezza, e in quei momenti ci siamo trovati assieme a barche molto più grandi e abbiamo capito che avevamo qualche chance", ha detto ancora Notaristefano, 45 anni, che da ragazzo andava in auto da Taranto a Brindisi per vedere le partenze della regata. Quante altre ne farà? "alla barca ne auguro altre 25´´.

 

Stralcio Classifica:


1 B-SIDE
2 LUDUAN
3 PERBACCO

 

Categoria MAXI:

"Idea" vince la Brindisi -Corfù nella categoria MAXI
A Idrusa e Moonshine le piazze d'onore

"Idea", un Reichel Pugh 78 dello Yachting Club Monfalcone, ha tagliato per primo la linea di arrivo di Kassiopi alle 13h12'45", dopo circa 22 ore di traversata. Alessandro Alberti navigatore di "Idea", ha raccontato che nel corso della notte si sono verificati numerosi cali di vento che hanno ridotto a zero nodi la velocità della barca. In questi momenti critici è stato il radar a guidare la tattica dell'imbarcazione triestina, consentendole di tenersi sempre tra l'immediato inseguitore e la pressione. Alle 16,48 e alle 16,51 fuso orario greco (+1) sono arrivate a Kassiopi il Farr 80 "Idrusa" della Montefusco Sailing Project (Circolo della Vela Brindisi) e il Cori 52 "Moonshine" di Eduardo Ziccarelli (Lni Pesaro), entrambe in gara nella categoria maxi. Diciannove minuti dopo "Moonshine" è giunto anche "Fetch" di Michele Scianatico (Cus Bari). In questi minuti soffia nel canale tra Corfù e l'Albania una sostenuta brezza da nord-ovest che ha consentito alle ultime due barche di tagliare il traguardo sotto spinnaker. Molto staccati gli altri. A poche miglia dall'arrivo, prima del promontorio di Santa Caterina, è stata una termica di 10-12 nodi a spingere "Idea" sino al traguardo. Ieri la partenza da Brindisi era avvenuta con una brezza da sud-est di 5-7 nodi, scemata totalmente col sopraggiungere del buio.

****

Eccoci alla vigilia della famosissima regata Internazionale fra l'Italia e la Grecia.

Quest'anno è il 25mo e Brindisi ha voluto ospitare i velisti sul "waterfront", proprio nel suo cuore cittadino.

In attesa dei risultati, ecco qualche scatto:

 

La presentazione dell'evento: